La battaglia dei femminismi

df5c8280311d05e2fc4611e00902e03a

Il fatto che la cantante Taylor Swift sia diventata la più giovane donna inclusa nella lista di Forbes tra le donne più influenti al mondo non convince proprio tutti. Camille Paglia, la nota e irriverente professoressa e critica americana, autrice di svariati trattati sul femminismo, non si trattiene dall’attaccare in un nuovo essay per Hollywood Reporter, la Swift e tutte le sue colleghe, riaprendo un … Continue reading

La pace percorre la stessa strada dei giovani e non conosce discriminazione

IMG_0353-0.jpg

La pace è il premio di una battaglia intrinsecamente legata alla quotidianità. Lo diceva Eleanor Roosvelt mentre lamentava ancora lo scarso peso giuridico che avevano i diritti umani all’interno dei trattati internazionali, è possibile riaffermarlo oggi facendo esperienza del mondo e dei premi Nobel che hanno arricchito la storia della pace. Il “World Summit of the Nobel Peace Prize Laureates” … Continue reading

Elezioni Europee, l’insano confronto tra indifferentismo e nuovi nazionalismi

20140425-115011.jpg

Gli esiti delle urne saranno decisivi per gli equilibri politici interni degli stati sovrani Transizione delicata per il governo italiano a pochi mesi dalla Presidenza del Consiglio dell’Unione Con il detto anglosassone “Save the date” il mondo della politica vive di nuovo il fermento di una campagna elettorale, ormai permanente all’interno delle istituzioni, e senza esclusione di colpi lancia i … Continue reading

Tutto quello che dovete sapere sui Marò (e che i media spesso non dicono…)

maro1

Correva l’anno 2012, più precisamente il 15 febbraio. E’ brutto parlare come in un amarcord ma il caso dei fucilieri della marina italiana Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, chiamato anche crisi diplomatica Italia-India, è andato oltre ogni aspettativa iniziale e si sta tutt’ora prolungando per i continui rinvii e slittamenti da parte degli organi di giustizia. Omesso volutamente agli organi … Continue reading

Ombre e lacune internazionali dietro la primavera di Kiev

Se l’Europa orientale fosse una grande castello di pietra, potremmo ancora parlare di spettri. Il fantasma della guerra fredda si aggira per l’Ucraina o meglio, per gli occhi dei media internazionali affascinati dai complotti. Da novembre uno degli storici paesi dell’ex Unione Sovietica è una polveriera fatta di esplosioni, scontri e rappresaglie. Le leggi antisommossa appena abrogate dal parlamento hanno … Continue reading