Ancora nessuna rivendicazione per il tecnico italiano rapito in Libia

Il tecnico italiano e probabilmente rapito in Libia con due suoi colleghi stranieri rimane ancora irreperibile e non c’è stata finora alcuna rivendicazione di matrice terroristica.

Si chiama Marco Vallisa, un tecnico di 53 anni e sarebbe scomparso secondo la tv Lybia International a Zuwara, nella zona occidentale del Paese.

La notizia è stata poi in serata confermata dalla Farnesina che ha attivato ogni canale diplomatico e avvertito i parenti di Vallisa.

Non sarebbe il primo caso di rapimento anche perché nelle attuali consizioni in cui riversa il Paese i rapimenti con riscatto sono un ottimo modo di guadagnare in contesti in cui il vuoto di potere risulta ancora esteso e dilagante.

Lorenzo Nicolao

Twitter: @NicolaoLorenzo